IL MUSEO CIVICO DI RIETI

L’Atelier “Racconti contemporanei” di Rieti è ospitato presso la Sezione Archeologica del Museo Civico di Rieti, nella moderna sala polifunzionale.

 

Il Museo, tra le istituzioni più antiche del Lazio, è costituito da due sezioni: la Sezione Storico Artistica, con sede al secondo piano del Palazzo Comunale, e la Sezione Archeologica, ospitata nell’ex Monastero di Santa Lucia.

 

La raccolta, costituita originariamente da un nucleo di epigrafi e, successivamente, da dipinti, sculture, oggetti d’arte sacra, ecc…, dal 1909 era ospitata nel secondo piano del Palazzo Comunale. Successivamente, con l’acquisizione di numerose opere, donate da privati o giunte da depositi temporanei di materiale statale (MIBAC-Soprintendenza), la collezione è stata distribuita nei due diversi spazi espositivi.

 

Il Museo, sede di numerosi eventi culturali e attività, da diversi anni aderisce ad ICOM ed è stato insignito del Marchio di Qualità della Regione Lazio. Fa parte del SIMBAS (Sistema territoriale Integrato Musei e Biblioteche dell’Alta Sabina) e dei Sistemi Tematici regionali PROUST e MUSART.

 

 

 

SEZIONE STORICO ARTISTICA

Sala della collezione Storico Artistica – per gentile concessione del Comune di Rieti-Museo Civico

La Sezione Storico Artistica conserva numerosi capolavori, tra cui quelli già presenti nell’originaria collezione della Quadreria Civica, come il trittico di Zannino di Pietro e le tavole di Antoniazzo Romano. La collezione vanta anche la splendida “Ebe”, gesso di Antonio Canova del 1815, e una seriedi ritratti di personaggi illustri della storia locale, vissuti tra il XVII e il XIX sec. Di particolare rilievo la figura di Loreto Mattei, poeta, scrittore e primo traduttore italiano dei Salmi di David.

 

 

 

SEZIONE ARCHEOLOGICA

 
Rilievo con venatio – per gentile concessione del Comune di Rieti-Museo Civico

 

 

La Sezione Archeologica comprende due percorsi distinti: il nucleo della Collezione Civica, con testimonianze dal XII sec. a.C. al XIII sec. d.C., tra cui il rilievo con scena di venatio, la Testa di Menade, i reperti della necropoli di Campo Reatino e la nuova Ala dei Sabini, inaugurata nel 2007, con reperti di proprietà statale provenienti dagli scavi del territorio sabino.

 

Nell’Ala dei Sabini i reperti, dall’età protostorica all’età tardo antica, provengono da contesti di scavo ed illustrano le modalità di occupazione del territorio, restituendo così importanti informazioni sulla società sabina, prima e dopo la conquista romana.

 

Per saperne di più: http://museo.comune.rieti.it/

 

 

 

Museo Civico di Rieti
Sez. Storico-Artistica, P.zza Vittorio Emanuele II – Palazzo Comunale – Rieti -tel.0746 287212
Sez. Archeologica, Via S. Anna, 4 – Ex Monastero di Santa Lucia – Rieti -tel.0746 488530
Uffici 0746 287280 e 287456  – email: museo@comune.rieti.it
Direttore: Monica De Simone

 

Immagine dell’intestazione: Sala della Sezione Archeologica, per gentile concessione del Comune di Rieti-Museo Civico